Dal punto di vista normativo in Italia non vi è al momento alcuna forma norma che vieti ai protestati di poter aprire un conto corrente a loro nome. Contoprotestati service offre una vasta gamma di servizi appositamente dedicati a chi ha subito protesti, segnalazioni in banca dati conseguenti a insolvenze oppure sia fallito siano essi imprese che privati.

Come aprire un conto protestati

Anche in caso di protesto, come si è visto, è possibile procedere l‘apertura di un conto dedicato attraverso un’apposita funzione dedicata all’interno del sito internet oppure contattando il servizio clienti: l’iter si concluderà in breve tempo con estrema facilità. In questo modo liberi professionisti, imprenditori, artigiani, commercianti o chiunque si trovi momentaneamente “bloccato” potrà in poco tempo avere a disposizione un conto con cui portare a termine i propri adempimenti aziendali: incasso crediti, stipendi, pagamento fornitori ecc…

Oltre ad essere semplice ed immediato il conto è conveniente e, all’atto dell’apertura, saranno disponibili al correntista anche una serie di strumenti operativi quali: carte prepagate, carte di credito, web banking; quest’ultima a costo annuo gratuito. I costi delle singole operazioni saranno altresì molto contenuti.

Come si classificano i conti per protestati

I conti per protestati, a differenza dei conti correnti tradizionali, sono conti di moneta elettronica dedicati, appunto, a chi ha subito protesti o fallimenti ed è quindi segnalato al CRIF o presso qualsiasi altra banca dati interbancaria. Anche questi correnti, alla pari di quelli bancari, sono sequestrabili e pignorabili, poiché sotto il controllo della Banca d’Italia e dunque soggetti ad analoghe normative a tutela dei creditori. Si tratta di conti assolutamente sicuri, legali e proprio per questo soggetti al medesimo regime dei conti più “tradizionali”. Per questa ragione ogni singola operazione effettuata su questi conti correnti, sia essa in entrata che in uscita, viene tracciata.

La convenienza delle carte prepagate con iban proposte

Il conto per protestati propone l’associazione di carte prepagate con Iban che offrono notevoli benefici in merito sia ad efficacia ed efficienza sia a convenienza del servizio. La crisi economica ha spinto e spinge tutti i cittadini a valutare con attenzione i costi periodici e fissi dei propri strumenti di pagamento affinchè non risultino troppo onerosi, ecco perchè la soluzione carta prepagata con IBAN rappresenta la soluzione ottimale. Il conto e la carta come già detto sono concessi anche a chi ha ricevuto protesti o fallimenti con necessità e urgenza qualora fosse necessario per poter operare col proprio conto elettronico e la propria carta in tempi rapidissimi. I prodotti proposti sono quindi assolutamente validi, sicuri, innovativi e non devono temere la concorrenza di qualsiasi altra tipologia di soluzione proprio perchè studiati e pensati sulla base di esigenze specifiche e particolari che richiedono competenza ed esperienza.
Richiedere informazioni aggiuntive, qualora ci si trovi in una situazione a rischio protesto, può essere un buon modo per anticipare gli eventi ed ottenere un’utile consulenza.